martedì 3 settembre 2013

un filo conduttore ....sempre quello.....



"tieniti al lato più luminoso del dubbio".....lo disse Alfred Tennyson ..

Mi piace mitigare il dubbio, se sia la poesia che ispira le altre forme d'arte piuttosto che il contrario, pensando che quando le arti si intrecciano fra loro, dando vita a sinergie emozionali, non sia altro che un passaggio di luce unica che attraversa squarciandolo l'enigma di ciascun artista ........e si veste di parole, colori, forme e suoni che a volte il dubbio lo sciolgono e che spesso invece lo complicano.......ma non è forse fonte di ispirazione ogni nuovo nodoso e indeterminato cruccio?
Non è forse quella luce fulminea il filo conduttore.....sempre quello....che ci spinge a indagare nel buio per coglierne almeno un riflesso?
Shikanu'

3 commenti:

  1. La poesia è linfa vitale, il mondo non avrebbe senso senza di essa; l’una è complementare all’altro: si fondono in un’unica entità, un reciproco scambio di vitalità e guardano oltre l’infinito … Occhi profondi riescono a vedere oltre il confine del tutto, del nulla; occhi che leggono e riproducono le emozioni dell’anima, le emozioni di un momento, di tanti momenti … L’arte è fatta di parole, di colori, suoni, sentimenti, emozioni … Un artista è colui che ha l’abilità, il dono, di amalgamare, riprodurre, suscitare emozioni che ti fanno salire sulle ali dei sogni e della fantasia …

    RispondiElimina
  2. Brava Shikanù, ho scoperto solo adesso il tuo blog e devo dire che è veramente ben fatto, sia per la forma che per i contenuti. Concordo con te. Tutto ciò che ci suscita emozioni e riflessioni è poesia, a prescindere dal mezzo creativo usato.

    Tiziana

    RispondiElimina